Termini e Condizioni

Accesso al sito WEB ScireMundiYachtCharter.com

Il visitatore accedendo e navigando nel sito ScireMundi, accetta i termini di utilizzo di seguito riportati.

ScireMundi s.r.l., offre agli utenti due distinti servizi:

  •  Servizio di informazione ed intermediazione finalizzata alla conclusione di contratti di locazione o noleggio delle imbarcazioni, secondo le diverse condizioni di acquisto;
  • Offerta e vendita di servizi e pacchetti turistici
  1. Termini e condizioni per la prenotazione di barche attraverso il sito ScireMundiyachtcharter.com

Il sito internet “Sciremundiyachtcharter.com”, è un sito registrato di proprietà del titolare del dominio web (di seguito anche semplicemente sito). Indirizzo di posta elettronica è: info@Sciremundiyachtcharter.com.

Il sito fornisce al visitatore una piattaforma attraverso la quale può visionare le offerte di Charter ed Armatori sulle imbarcazioni. 

Il visitatore, accedendo al sito Sciremundiyachtcharter.com, potrà visionare, attraverso un data-base, dotato di foto e prezzi, le offerte sulle imbarcazioni presentate da Charter ed Armatori. 

Solo all’esito di una prenotazione il visitatore, diventa cliente, intrattenendo un rapporto contrattuale diretto con il Charter o Armatore a cui prenota. 

Compito della Sciremundiyachtcharter.com è quello di agire come intermediario tra il visitatore ed l’armatore. 

All’esito della prenotazione di servizi o beni proposti sul nostro sito, il cliente eseguito il pagamento, riceverà una e-mail contenente la conferma della prenotazione. 

Responsabile delle informazioni sui prezzi delle imbarcazioni e/o servizi prenotati, sulla qualità e del livello del servizio resta la società di Charter, con cui il cliente ha concluso il contratto di noleggio o locazione.

Parti contraenti: le parti contraenti del contratto di locazione e/o noleggio sono il visitatore maggiorenne che ha portato a termine la prenotazione su questo sito e la società armatoriale che eroga il servizio di locazione o noleggio prescelto dal cliente.

All’esito della prenotazione effettuata, il cliente finale riceverà, a mezzo e-mail, un contratto che regola il servizio tra le parti: cliente ed Armatore/Charter.

Obblighi del cliente: il visitatore navigando sul sito e concludendo una prenotazione accetta e dichiara di essere consapevole che Sciremundiyachtcharter.com opera solo in qualità di intermediaria e che la responsabilità civile o penale scaturente dal contratto di locazione e/o noleggio posto in essere tra il cliente e la società armatoriale è di pertinenza delle sole parti contrattuali.

Il cliente accedendo al sito, dichiara sotto la propria responsabilità civile e penale di essere un soggetto maggiorenne, nonché, che tutte le informazioni personali o aggiuntive richieste, per la corretta fornitura del servizio prescelto, sono veritiere.

Il cliente è responsabile del pagamento del servizio oggetto della prenotazione, rispettando le procedure e le scadenze e gli importi indicati sul sito internet Sciremundiyachtcharter.com.

Il mancato pagamento entro la data indicata dal sito, determina la risoluzione espressa del contratto, con diritto per la Sciremundiyachtcharter.com, di trattenere gli importi già versati dal cliente a titolo di anticipo sulla locazione/noleggio.

Per quanto sopra, si specifica che al momento della conferma della prenotazione il cliente versa alla Sciremundiyachtcharter.com, un acconto pari al cinquanta per cento della quota di noleggio, con saldo entro 30 giorni antecedenti alla partenza, ivi compresi i costi di intermediazione. 

Nei casi di prenotazioni effettuate a ridosso dalla partenza il cliente dovrà versare l’intero ammontare del costo di prenotazione, comprensivo del costo di intermediazione.

Il cliente si impegna al pagamento dei servizi aggiuntivi all’offerta selezionata e degli eventuali servizi aggiuntivi dallo stesso selezionati, scelti e confermati con la prenotazione.

La mancata osservanza delle condizioni in parola autorizza la Sciremundiyachtcharter.com, ad annullare la prenotazione, anche se già confermata dal cliente. Accetta, altresì ogni responsabilità civile o penale in ordine all’utilizzo non conforme del servizio scelto.

Il cliente si impegna a condurre l’imbarcazione, osservando gli obblighi prescritti dal contratto di locazione e/o noleggio e dalla normativa applicabile. 

Obblighi dell’armatore: ricade sull’armatore l’obbligo di aggiornare l’offerta del servizio offerto, i dati (veritieri) relativi alle caratteristiche delle barche, alla loro dotazione e foto coerenti con l’imbarcazioni offerte in locazione e/o noleggio.

Ogni informazione non conforme alle imbarcazioni oggetto del contratto, a cui il cliente finale ha aderito, determina una esclusiva responsabilità dell’armatore. 

L’armatore esonera la Sciremundiyachtcharter.com, da eventuali danni arrecati, durante l’utilizzo delle imbarcazioni, dal cliente del sito.

Prezzi e pagamenti: I prezzi indicati sul nostro sito sono espressi in euro e sono da intendersi per settimana. 

Tutti prezzi, salvo diversa indicazione esplicitata all’atto della prenotazione, si intendono comprensivi di IVA. 

Sciremundiyachtcharter.com, ricevuto il pagamento da parte del cliente, trattiene la commissione riconosciuta per l’attività di intermediazione, trasferendo all’armatore il pagamento al netto del dovuto. 

Deposito cauzionale: il cliente all’atto dell’imbarco, se indicato nella fase della prenotazione, dovrà corrispondere all’armatore una cauzione a copertura di danni nei limiti della franchigia assicurativa.

La cauzione versata dal cliente, verrà restituita al momento della riconsegna dell’imbarcazione e/o dello sbarco, e solo successivamente alla verifica di assenza di danni all’imbarcazione. 

Foro competente: Il cliente viaggiando nel sito ed accedendo ai servizi offerti da Sciremundiyachtcharter.com, accetta la competenza esclusiva del tribunale di Monza. 

I termini e le condizioni e la fornitura dei servizi offerti, sono da intendersi regolati ed interpretati dal diritto italiano.

  1. Condizioni generali del contratto di vendita di pacchetti turistici

Contenuto del contratto: Il contratto di viaggio, oltre le condizioni di seguito riportate, sono da intendersi integrate dalla inscindibile descrizione del pacchetto turistico contenuto nel catalogo, compreso il programma di viaggio, nonchè, della conferma della prenotazione contenente i servizi effettivamente richieste dal Turista/viaggiatore.

Il cliente/viaggiatore, sottoscrivendo la proposta di compravendita di Pacchetto Turistico/viaggio, dichiara di avere letto ed accettato, per sé e per i soggetti per i quali chiede il servizio o il Pacchetto Turistico, sia il contratto di viaggio per come ivi disciplinato, sia le avvertenze in essa contenute, sia le presenti Condizioni Generali e relativi allegati.

Fonti legislative: alla vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, si applica – fino alla sua abrogazione ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 79 del 23 maggio 2011 (il “Codice del Turismo”) - la Legge del  27 dicembre 1977 n° 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles il 23.4.1970 - in quanto applicabile - nonché, il Codice del Turismo (artt. 32-51) e s.m.i.

Il contratto di vendita di pacchetti turistici è disciplinato dalla legge Italiana nel rispetto della normativa Europea intervenuta. 

Regime amministrativo: L’organizzatore e l’intermediario del pacchetto turistico, cui il turista/viaggiatore  si rivolge, devono essere abilitati all’esecuzione delle rispettive attività in base alla legislazione vigente, anche regionale, stante la specifica competenza. 

L’Organizzatore e l’intermediario rendono noti ai terzi, prima della conclusione del contratto, gli estremi della polizza assicurativa per la copertura dei rischi derivanti da responsabilità civile professionale, nonché gli estremi delle altre polizze di garanzia verso i viaggiatori per la copertura di eventi che possano incidere sulla esecuzione della vacanza, come annullamento del viaggio, copertura di spese mediche, rientro anticipato, smarrimento o danneggiamento bagaglio, nonché gli estremi della garanzia contro i rischi di insolvenza o fallimento dell’Organizzatore e dell’intermediario, ciascuno per quanto di propria competenza, ai fini della restituzione delle somme versate o del rientro del turista presso la località di partenza. Ai sensi dell’art. 18, comma VI, del Cod. Tur., l’uso nella ragione o denominazione sociale delle parole “agenzia di viaggio”, “agenzia di turismo” , “tour operator”, “mediatore di viaggio” ovvero altre parole e locuzioni, anche in lingua straniera, di natura similare, è consentito esclusivamente alle imprese abilitate di cui al primo comma. 

Definizioni (Art. 33 CdT): Al fine di interpretare il presente contratto, i termini sono cosi da intendersi:

Professionista: soggetto, persona fisica o giuridica pubblica o privata,che nell’ambito della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale agisce, nei contratti di turismo organizzato, anche tramite altra persona che operi in suo nome o per suo conto, in veste di Organizzatore, venditore, professionista che agevola servizi turistici collegati o di fornitore di servizi turistici, ai sensi della normativa vigente;

Organizzatore del viaggio: ScireMundi o il professionista che, nell’ambito della sua attività commerciale, combina, offre, vende e/o organizza Pacchetti Turistici o Servizi, direttamente o anche tramite altra persona che opera in suo nome o per suo conto, in veste di Organizzatore, venditore, professionista che agevola servizi turistici collegati o di fornitore di servizi turistici, ai sensi della normativa vigente;

Turista: il soggetto che acquista, il cessionario di un pacchetto turistico, persona da nominare, a patto che soddisfi le condizioni richieste per poter usufruire del servizio. Il contraente principale si impegna ad acquistare un pacchetto turistico per persona da nominare, senza remunerazione.

Venditore: ScireMundi o il professionista diverso dall’Organizzatore che venda o offra in vendita pacchetti combinati da un Organizzatore.

Nozione dpacchetto turistico (Art. 33, comma 1, n. 4, lett.c) CdT): La nozione di pacchetto turistico va interpretata nel seguente modo: I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggio, le vacanze, i pacchetti “ tutto compreso”, le crociere turistiche,  da chiunque ed in qualunque modo realizzata. E’ necessaria la presenza di ameno due degli elementi di seguito riportati: (i). il trasporto di passeggeri; (ii) l'alloggio che non costituisce parte integrante del trasporto di passeggeri e non è destinato a fini residenziali; (iii). il noleggio di auto, di altri veicoli o motoveicoli e che richiedano una patente di guida di categoria A; (iv). qualunque altro servizio turistico che non costituisce parte integrante di uno dei servizi turistici di cui ai numeri 1), 2) o 3). 

Il turista ha il diritto di ricevere copia del contratto di vendita del pacchetto prescelto. 

Il contratto costituisce titolo per accedere al fondo di garanzia di cui all’articolo 50 cod. turismo.

Informazioni al turista - scheda tecnica

1. Prima dell’inizio del viaggio l’organizzatore e l’intermediario comunicano al turista le seguenti informazioni:

  1. orari, località di sosta intermedia e coincidenze;
  2. informazioni sull’identità del vettore aereo operativo, ove non nota al momento della prenotazione, giusta previsione art.11 Reg. Ce 2111/05 (Art. 11, comma 2 Reg.Ce 2111/05: “Se l’identità del vettore aereo effettivo o dei vettori aerei effettivi non è ancora nota al momento della prenotazione, il contraente del trasporto aereo fa in modo che il passeggero sia informato del nome del vettore o dei vettori aerei che opereranno in quanto vettori aerei effettivi per il volo o i voli interessati. In tal caso, il contraente del trasporto aereo farà in modo che il passeggero sia informato dell’identità del vettore o dei vettori aerei effettivi non appena la loro identità sia stata accertata ed il loro eventuale divieto operativo nell’Unione Europea”.

2. L’organizzatore predispone in catalogo o nel programma fuori catalogo - anche su supporto elettronico o per via telematica - una scheda tecnica. In essa sono contenute le informazioni tecniche relative agli obblighi di legge cui è sottoposto il Tour Operator, quali a titolo esemplificativo:

- estremi dell’autorizzazione amministrativa o S.C.I.A. dell’Organizzatore;

- estremi delle garanzie per i viaggiatori ex art.50 Cod.Tur.;

- estremi della polizza assicurativa di responsabilità civile; 

- periodo di validità del catalogo o del programma fuori catalogo; 

parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio (Art. 40Cod. Tur.).

Proposta d’acquisto - PrenotazioniLa proposta di compravendita di pacchetto turistico dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, prevalentemente in modalità elettronica tramite il sito di ScireMundi, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia.

L’accettazione della proposta di compravendita del pacchetto turistico si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui il cliente riceverà conferma, anche mediante invio di una e-mail.

I prodotti presenti sul sito che contengono la dicitura “richiedi disponibilità”, devono essere confermati dall’organizzatore, anche in considerazione del raggiungimento del numero minimo di partecipanti richiesto. 

Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, saranno fornite dall’organizzatore, in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dall’art. 37 comma 2 Cod. Tur., prima dell’inizio del viaggio.

Ai sensi dell’art. 32, comma 2, Cod. Tur., si comunica che nei contratti conclusi a distanza o al di fuori dei locali commerciali (come definiti dall’art. 45 del D. Lgs. 206/2005), è escluso il diritto di recesso ex  art. 47 1° comma lett. g.

I documenti di viaggio forniti da SceriMundi (es. voucher, boarding information) verranno consegnati al Viaggiatore in tempo utile prima della partenza e il Viaggiatore dovrà conservarli e portarli con sé durante il viaggio, al fine di poter usufruire dei servizi prenotati, unitamente ad altri eventuali documenti (es. polizze assicurative attivate). 

E’ obbligo del Viaggiatore che prenota, anche nel caso di prenotazioni con più partecipanti al viaggio, verificare la preventiva correttezza dei dati riportati sui predetti documenti e sul contratto di viaggio e a comunicare immediatamente all’Organizzatore o al Venditore eventuali errori.

È obbligo del Viaggiatore comunicare all’Organizzatore al momento della conclusione del contratto eventuali malattie o inabilità, fisiche o psichiche, che possano richiedere particolari forme di cura o assistenza. Nessuna prenotazione potrà essere accettata per Passeggeri le cui condizioni fisiche o psichiche siano tali da rendere la loro partecipazione alla crociera impossibile o pericolosa per sé o per altri o che richiedano modalità di cura o assistenza che sia impossibile assicurare durante il viaggio.

Pagamenti: il viaggiatore con la sottoscrizione della proposta di acquisto del pacchetto turistico e secondo le modalità indicate sul sito ScireMundi e nella Conferma di Prenotazione, si obbliga verso l’Organizzatore a corrispondere:

  • la quota d’iscrizione o gestione pratica;
  • acconto pari al 50% del prezzo del pacchetto turistico pubblicato in catalogo o nella quotazione del pacchetto fornita dall’Organizzatore. Il saldo dovrà essere improrogabilmente versato entro il termine stabilito dal Tour Operator nel proprio catalogo o nella conferma di prenotazione del servizio\pacchetto turistico richiesto e indicato di norma a 35 giorni della data di partenza. Resta ferma la possibilità del Viaggiatore, a sua discrezione, di corrispondere l’intero prezzo al momento della Conferma di Prenotazione.

Per le prenotazioni in epoca successiva alla data indicata quale termine ultimo per effettuare il saldo, l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della sottoscrizione della proposta di acquisto;

Il mancato pagamento delle somme di cui alle date stabilite, o la mancata rimessione al Tour Operator delle somme versate dal Viaggiatore – e ferme le azioni di garanzia ex art. 47 CdT - costituisce clausola risolutiva espressa ai sensi dell’art. 1456 cod. civ. tale da determinare la risoluzione di diritto da operarsi con semplice comunicazione scritta, via fax o via e-mail, presso l’Agenzia intermediaria, o presso il domicilio anche elettronico, ove comunicato, del Viaggiatore. Il saldo del prezzo si considera avvenuto quando le somme pervengono all’Organizzatore direttamente dal Viaggiatore o per il tramite dell’intermediario dal medesimo Viaggiatore scelto.

PrezzoIl prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo sul Sito web di ScireMundi, o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Dopo la conclusione del contratto di pacchetto turistico, i prezzi possono essere variati in aumento o diminuzione.

Gli aumenti di prezzo sono possibili esclusivamente in conseguenza di modifiche riguardanti: a) il prezzo del trasporto di passeggeri in funzione del costo del carburante o di altre fonti di energia; b) il livello di tasse o diritti sui servizi turistici inclusi nel contratto imposti da terzi non direttamente coinvolti nell'esecuzione del pacchetto, comprese le tasse di atterraggio, di sbarco ed imbarco nei porti e negli aeroporti; c) i tassi di cambio pertinenti al pacchetto.

Un aumento di prezzo, indipendentemente dalla sua entità, è possibile solo previa comunicazione chiara e precisa su supporto durevole da parte dell’Organizzatore al Viaggiatore, unitamente alla giustificazione di tale aumento e alle modalità di calcolo, almeno venti giorni prima dell'inizio del pacchetto. Se l’aumento di prezzo di cui al presente articolo eccede l’8% del prezzo complessivo del pacchetto, si applica l’articolo 40, commi 2, 3, 4 e 5 CdT.

In caso di diminuzione del prezzo, l'Organizzatore ha diritto a detrarre le spese amministrative e di gestione delle pratiche effettive dal rimborso dovuto al Viaggiatore, delle quali è tenuto a fornire la prova su richiesta del Viaggiatore. Tali spese, che in nessun caso possono essere oggetto di rimborso, si riferiscono a: a) quota di iscrizione o quota gestione pratica; b) quota di partecipazione: espressa in catalogo o nella quotazione del pacchetto fornita al venditore o al Viaggiatore; c) costo eventuali polizze assicurative contro i rischi di annullamento e\o spese mediche o altri servizi richiesti; d) costo eventuali visti e tasse di ingresso ed uscita dai Paesi meta della vacanza; d) oneri e tasse aeroportuali.

Modifica o annullamento del pacchetto turistico prima della partenzaPrima dell’attivazione del pacchetto e/o viaggio, vacanza, l’organizzatore che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, si riserva il diritto di modificare le condizioni unilateralmente, dandone immediato avviso in forma scritta al viaggiatore/turista, direttamente o tramite il suo intermediario, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue.

Ove il turista non accetti la proposta di modifica di cui al punto precedente, potrà recedere senza pagamento di penali ed ha diritto di usufruire di un altro pacchetto turistico ove il Tour Operator sia in grado di offrirglielo, oppure gli è rimborsata, nei termini di legge, solo la somma di danaro già corrisposta comprensiva di quota di gestione pratica.   

E’ obbligo del viaggiatore/turista, entro due giorni dall’avviso di cui sopra, comunicare la propria scelta all'organizzatore o all'intermediario. In difetto la proposta formulata dall’organizzatore si intende automaticamente accettata.

Si specifica, e il viaggiatore/cliente ne accetta i termini, che nessun risarcimento è previsto nel caso in cui l’annullamento del pacchetto turistico dipende dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti eventualmente richiesto, oppure da causa di forza maggiore e caso fortuito.

Recesso del viaggiatore: il viaggiatore potrà recedere dal contratto sottoscritto senza pagare penali solo nelle seguenti ipotesi:

- aumento del prezzo in misura eccedente il 10%;

- modifica in modo significativo di uno o più elementi essenziali ed oggettivi del contratto, purché il recesso sia stato azionato  prima della decadenza di al punto precedente ( entro 2 giorni dalla ricezione della e-mail da parte dell’organizzatore).

Dal prezzo del contratto di pacchetto turistico verranno trattenute dall’Organizzatore le spese da questo sostenute per il premio della copertura assicurativa, dei costi di gestione pratica e di ogni altra eventuale spesa sostenuta. Delle spese l’organizzatore, a richiesta del cliente/viaggiatore, fornirà giustificazione.

Fuori dai casi, sopra elencati, al viaggiatore/turista che recede dal contratto di pacchetto turistico, verranno applicate il costo individuale di gestione pratica, le seguenti penali:

  • fino a 30 giorni di calendario prima della partenza: 50% della quota di partecipazione;
  • oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione.
  • per determinate destinazioni, per particolari servizi turistici e non, per i gruppi precostituiti tali somme verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto. Le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti e potranno essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da parte dell’Organizzatore; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo;
  • nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte correnti, il diritto di recesso è escluso. In tale ultimo caso l’Organizzazione documenta la variazione del prezzo evidenziando adeguatamente l’esclusione del diritto di recesso.

Sostituzioni e variazione pratica: Il Viaggiatore, entro e non oltre 4 giorni prima dell’inizio del pacchetto, può cedere il contratto di pacchetto turistico a una persona a patto che ne dia preavviso scritto all’organizzatore. Le condizioni necessarie ed irrinunciabili, per poter cedere il pacchetto sono che: 

  • la persona cui desidera cede il pacchetto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio ed in particolare: i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; 
  • i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione. Resta inoltre inteso che, in applicazione dell’art. 944 del Codice della Navigazione, la sostituzione sarà possibile solo col consenso del vettore.

Cedente e cessionario del contratto di pacchetto turistico, sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo e degli eventuali diritti, imposte e altri costi aggiuntivi risultanti da tale cessione. Il Viaggiatore dovrà in ogni caso corrispondere l’importo di € 80,00 (ottanta/00) a persona per le Spese Amministrative” derivanti dalla gestione della pratica.

La modifica del nominativo del Viaggiatore cedente con quello del cessionario può non essere accettata da un terzo fornitore di servizi anche se effettuata entro il termine di cui all’Art. 11.1 delle presenti Condizioni di Contratto. L’Organizzatore non sarà pertanto responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà tempestivamente comunicata dall’Organizzatore alle parti interessate prima della partenza.

Obblighi del viaggiatorenel corso delle trattative e comunque prima della conclusione del contratto, al Viaggiatore sono fornite per iscritto le informazioni di carattere generale concernenti i passaporti, i visti e le formalità sanitarie necessari per l’espatrio.

Per le norme relative all’espatrio dei minori si rimanda espressamente a quanto indicato nel sito della Polizia di Stato. Si precisa comunque che i minori devono essere in possesso di un documento personale valido per l’espatrio ovvero passaporto, o per i Paesi UE, anche di carta di identità valida per l'espatrio. Per quanto riguarda l’espatrio dei minori di anni 14 e l’espatrio di minori per i quali è necessaria l’Autorizzazione emessa dalla Autorità Giudiziaria, dovranno essere seguite le prescrizioni indicate sul sito della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.com/articolo/191/.

I viaggiatori dovranno reperire comunque le corrispondenti informazioni attraverso le loro rappresentanze diplomatiche e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali. In ogni caso i viaggiatori provvederanno, prima della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.com ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più viaggiatori potrà essere imputata all’Agenzia venditrice o all’Organizzatore.

I viaggiatori dovranno in ogni caso informare il venditore e l’Organizzatore della propria cittadinanza al momento della richiesta di prenotazione del pacchetto turistico o servizio turistico e, al momento della partenza dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti.

Inoltre, al fine di valutare la situazione di sicurezza socio\politica, sanitaria e ogni altra informazione utile relativa ai Paesi di destinazione e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati o da acquistare, il Viaggiatore avrà l’onere di assumere le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri, e divulgate attraverso il sito istituzionale della Farnesina www.viaggiaresicuri.com. Le informazioni di cui sopra non sono contenute nei cataloghi dei T.O. - on line o cartacei - poiché essi contengono informazioni descrittive di carattere generale per come indicate nell’opuscolo informativo e non informazioni temporalmente mutevoli. Le stesse, pertanto, dovranno essere assunte a cura dei Viaggiatori. I viaggiatori dovranno, inoltre, attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’Organizzatore, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I viaggiatori saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’Organizzatore e/o del venditore dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio.

Ove alla data di prenotazione la destinazione prescelta risultasse dai canali informativi istituzionali, località sconsigliata per motivi di sicurezza il Viaggiatore che successivamente dovesse esercitare il recesso non potrà invocare, ai fini dell’esonero dalla richiesta di indennizzo per il recesso operato, il venir meno della causa contrattuale connessa alle condizioni di sicurezza del Paese.

L'Organizzatore o il venditore che abbia concesso un indennizzo o una riduzione di prezzo, ovvero corrisposto un risarcimento del danno o sia stato costretto ad ottemperare ad altri obblighi prescritti dalla Legge, ha il diritto di regresso nei confronti dei soggetti che abbiano contribuito al verificarsi delle circostanze o dell'evento da cui sono derivati l’indennizzo, la riduzione del prezzo, il risarcimento del danno o gli altri obblighi in questione, nonché dei soggetti tenuti a fornire servizi di assistenza ed alloggio in forza di altre disposizioni, nel caso in cui il Viaggiatore non possa rientrare nel luogo di partenza. L’Organizzatore o il venditore che abbia risarcito il Viaggiatore è surrogato, nei limiti del risarcimento corrisposto, in tutti i diritti e le azioni di quest’ultimo verso i terzi responsabili; il Viaggiatore fornisce all’Organizzatore o al venditore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l'esercizio del diritto di surroga.

Il Viaggiatore comunicherà altresì per iscritto all’Organizzatore, all’atto della proposta di compravendita di pacchetto turistico e quindi prima dell’invio della conferma di prenotazione dei servizi da parte dell’Organizzatore, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

Classificazione alberghiera: la classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del Paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei Paesi membri della UE cui il servizio si riferisce, o in ipotesi di strutture commercializzate quale Villaggio Turistico” l’Organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o nel depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del Viaggiatore.

ScireMundi seleziona le imbarcazioni per i suoi Pacchetti Turistici grazie alla stretta collaborazione con i migliori charter e fornitori internazionali, le quote indicate variano in funzione del modello dell’imbarcazione, della dimensione, dell’anno di costruzione, da eventuali refitting integrali o parziali, delle specifiche tecniche, degli eventuali optional dell’imbarcazione selezionata a seconda del tipo di navigazione che si desidera intraprendere, nonché da eventuali servizi aggiuntivi presenti a bordo (es. skipper, hostess, ecc.). In generale più grande è la barca maggiore il numero cabine e bagni presenti a bordo, tuttavia il numero di cabine e bagni presenti a bordo delle imbarcazioni non è vincolante per l’attribuzione della classe di imbarco né può essere considerato un difetto di conformità o oggetto di mancata esecuzione del Pacchetto Turistico.

Modelli delle imbarcazioni, specifiche tecniche e optional possono essere soggette a variazioni. ScireMundi si riserva la facoltà di sostituire l'imbarcazione presentata a catalogo, o fuori catalogo, con un'altra di classe e qualità similari; si riserva inoltre di effettuare nei confronti del Viaggiatore upgrade gratuiti a classi di imbarco superiori. L’assegnazione di una sistemazione di categoria superiore potrà comportare per il Viaggiatore il pagamento di eventuali spese extra non incluse nella quota di viaggio del Pacchetto Turistico acquistato ma collegate alla classe di imbarco stessa (es. spese per carburante, porti, spese relative all’imbarcazione a carico del Viaggiatore).

Regime di responsabilita’: L'Organizzatore risponde dell’esecuzione dei servizi turistici previsti dal contratto di pacchetto turistico, indipendentemente dal fatto che tali servizi turistici devono essere prestati dall’Organizzatore stesso, dai suoi ausiliari o preposti quando agiscono nell’esercizio delle loro funzioni, dai terzi della cui opera si avvale o da altri fornitori di servizi turistici, ai sensi dell'articolo 1228 del codice civile. La responsabilità è da intendersi esclusa nel caso in cui l’organizzatore fornisca prova che l’evento è diretta conseguenza del fatto del turista o di un terzo, caso fortuito, forza maggiore e da circostanze estranee alla fornitura, non prevedibili dall’organizzatore.

Limiti al risarcimento: i risarcimenti di cui agli artt. 44, 45 e 47 del Cod. Tur. e relativi termini di prescrizione, sono disciplinati da quanto ivi previsto e comunque nei limiti stabiliti, dalla C.C.V, dalle Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico nonché dagli articoli 1783 e 1784 del codice civile, ad eccezione dei danni alla persona non soggetti a limite prefissato.

Obbligo di assistenza: l’Organizzatore presta adeguata assistenza senza ritardo al Viaggiatore che si trova in difficoltà anche nelle circostanze di cui all'articolo 42, comma 7 CdT, in particolare fornendo le opportune informazioni riguardo ai servizi sanitari, alle autorità locali e all’assistenza consolare e assistendo il Viaggiatore nell’effettuare comunicazioni a distanza e aiutandolo a trovare servizi turistici alternativi.

L'Organizzatore può pretendere il pagamento di un costo ragionevole per tale assistenza qualora il problema sia causato intenzionalmente dal Viaggiatore o per sua colpa, nei limiti delle spese effettivamente sostenute.

Reclami e denunce: ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista durante la fruizione del pacchetto affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. In caso contrario il risarcimento del danno sarà diminuito o escluso ai sensi dell’art.1227 c.c.

Fermo l’obbligo di cui sopra, il turista può altresì sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all’organizzatore o al venditore, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza.

Assicurazione contro le spese di annullamento e di rimpatrio: se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile e consigliabile stipulare, al momento della prenotazione e tramite l’Organizzatore e il Venditore, speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto, dagli infortuni e\o malattie che coprano anche le spese di rimpatrio e dalla perdita e\o danneggiamento del bagaglio. 

I diritti nascenti dai contratti di assicurazione devono essere esercitati dal Viaggiatore direttamente nei confronti delle Compagnie di Assicurazione stipulanti, alle condizioni e con le modalità previste nelle polizze medesime, prestando particolare attenzione alle tempistiche per l’apertura del sinistro, alle franchigie, limitazioni ed esclusioni. 

Il Viaggiatore, all’atto di sottoscrizione della domanda di prenotazione potrà usufruire della polizza di assicurazione sottopostagli insieme alla domanda, corrispondendo l’importo relativo. 

Il trattamento dei dati personali, il cui conferimento è necessario per la conclusione e l’esecuzione del contratto, è svolto nel pieno rispetto del DLGS 196/2003 e successive modificazioni, in forma cartacea e digitale. Il cliente potrà in ogni momento esercitare i diritti ex art. 7 DLGS 196/2003 contattando il titolare del trattamento: denominazione della Società, sede, dati fiscali, indicazione del nome del responsabile ed indirizzo e-mail.

Informativa sulla privacy: ScireMundi informa il Viaggiatore che il trattamento dei dati personali forniti, necessari per la conclusione ed attuazione del contratto, sono gestiti nel rispetto della normativa vigente, inclusi gli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (c.d. GDPR). L’informativa è disponibile e sempre consultabile sul sito di ScireMundi al link: https://sciremundiyachtcharter.com/cookie-policy. L’eventuale rifiuto nel conferimento dei dati comporterà l’impossibilità di concludere il contratto e fornire relativi servizi. Il Viaggiatore potrà in ogni momento esercitare i diritti contattando il Titolare del Trattamento all’indirizzo info@Sciremundiyachtcharter.com.

In alcune crociere organizzate da ScireMundi (es. flottiglie) il Tour Operator si avvale della collaborazione di fotografi e videomaker professionisti al fine di raccogliere materiale fotografico e video che verrà poi divulgato con finalità di intrattenimento, istituzionali e promozionali. Il Viaggiatore, ai sensi dell’articolo 97 della legge 633/41, autorizza ScireMundi ad utilizzare le immagini fotografiche e le riprese video effettuate durante il periodo del pacchetto turistico/locazione/corso formativo, buy out e per fini istituzionali, commerciali e promozionali di ScireMundi Srl, sia per comunicazione su media tradizioni, materiale promo pubblicitario cartaceo, web e sito internet aziendale. ScireMundi invita gli ospiti che non desiderino essere fotografati o ripresi a segnalarlo sempre tempestivamente agli eventuali fotografi e videomaker presenti a bordo delle flottiglie/imbarcazioni. Per negare l’utilizzo o chiedere la rimozione di un’immagine dai media ScireMundi si richiede cortesemente al Viaggiatore di segnalarlo inviando una e-mail specifica con oggetto rimozione immagine” a info@Sciremundiyachtcharter.com. La rimozione dell’immagine potrà essere effettuata solo previa segnalazione del Viaggiatore interessato. Mai e in nessun caso ScireMundi utilizzerà foto riconoscibili di minori scattate a bordo delle flottiglie/imbarcazioni senza l’autorizzazione scritta dei genitori.

Strumenti alternativi di risoluzione delle controversie: ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 67 Cod. Tur. l’organizzatore potrà proporre al turista - sul catalogo, sulla documentazione, sul proprio sito internet o in altre forme – modalità di risoluzione alternativa delle contestazioni insorte.

In tal caso l’organizzatore indicherà la tipologia di risoluzione alternativa proposta e gli effetti che tale adesione comporta.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 17 della legge n° 38/2006: La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all’estero.